Prova di maturità superata… a metà

Al “Bindi” finisce 1 a 1: apre Fratti nel primo tempo, eurogol di Capitan Costa nella ripresa. Dopo il passaggio del turno in Coppa, va bene così

Si sapeva che non sarebbe stato facile. Quindi alla fine il punto conquistato al “Bindi” di Pietracuta può essere accolto in casa Tropical come un risultato positivo.

Perché dopo la… non partita di domenica contro il Cattolica e l’impresa di mercoledì a Fanano (con annesso passaggio del turno), occorreva mantenere alta la concentrazione e dare continuità ai risultati di questo brillante inizio di stagione. E per questo l’1 a 1 odierno in un campo difficile e contro un avversario tosto non è assolutamente da buttare.

Dopo un primo tempo bruttino dai parte dei corianesi, parsi contratti, confusi ed incapaci di fare male all’avversario, in una partita maschia, tutta quantità e sconsigliata ai palati fini, nei secondi 45′ i ragazzi di Mister Zagnoli hanno cambiato faccia e sono riusciti ad agguantare il pareggio con la grinta e con i denti, a dimostrazione di come questa squadra non si arrenda mai e abbia degli attributi grandi così. Questo aspetto fa sicuramente ben sperare per il futuro; perché quando non ci si arriva con il gioco ecco che “torna utile” il cuore.

Nel vantaggio del Pietracuta, assolutamente meritato non tanto per le occasioni create quanto per l’atteggiamento e l’impatto alla gara, succede quello che non ti aspetti: minuto 28′ del primo tempo, il sempre perfetto Costantini pecca di leggerezza e sufficienza nella propria area di rigore ed anzichè appoggiare facilmente dietro a Leardini tiene la palla tra i piedi; per Fratti è un gioco da ragazzi “scipparlo” e concludere a rete per l’1 a 0.

A dire il vero, siamo quasi certi che senza il regalo del Cap corianese si sarebbe andati dritti dritti all’intervallo con il risultato ad occhiali vista le scarsissime palle-gol create da ambo le parti ed il grande equilibro a centrocampo.

Come detto, al rientro dal the caldo è tutto un altro Tropical, decisamente con più garra e voglia. E giustamente Costantini si va a riprendere ciò che gli era stato tolto (con una reazione da Grande Campione, con entrambe le maiuscole, aggiungiamo noi): perché al 17′, sul susseguirsi di una punizione, Costa prende palla in area e con una girata di destro, degna di altre categorie, va a togliere le ragnatele dall’incrocio impattando il match.

Poi più nulla, a parte una mini-occasione per parte capitata sui piedi di Vucaj e Burioni nel finale. Nulla di rilevante; alla fine è 1 a 1 giustissimo.

A livello di singoli: bene Ricci in mezzo, abile nel dettare i tempi ed attentissimo nel mantenere sempre gli equilibri di squadra, e bene Montebelli entrato a match in corso e “complice” nell’azione del gol corianese; attorno alla sufficienza tutti gli altri, con qualche problema d’ossigeno di troppo e idee quindi poco lucide.

Ora, pile a ricaricare e testa al match di domenica contro il Bellaria al Grandi: sì, questa volta i 3 punti saranno d’obbligo.
________________________________________________________________

IL TABELLINO
Pietracuta (4-3-3)
1 Balducci; 2 Mularoni, 6 El Haloui, 5 Amadei, 3 Masini; 11 D. Fabbri, 8 F. Fabbri, 4 Tosi (dal 39′ st Alessandrini); 7 Halilaj (dal 13′ st Sebastiani), 9 Fratti, 10 Tani (dal 30′ st Burioni).
A disposizione: Spadazzi, Giovannetti, Pavani, Balducci.
Allenatore: Luca Fregnani.

Tropical Coriano (4-3-3)
1 Leardini; 3 Sartini, 5 Olivieri, 6 Costantini, 3 Franca; 8 Braschi (dal 44′ st Pasini), 4 Ricci, 11 Golinucci (dal 39′ st F. Vitaioli); 7 Barbanti (dal 15′ st Montebelli), 9 Di Filippo (dal 28′ st Stanco), 10 Vucaj.
A disposizione: Marconi, Baffoni, Gatti.
Allenatore: Thomas Zagnoli.

Direttore di gara: Sintoni di Faenza.

Marcatori: 28′ pt Fratti (PT), 17′ st Costantini (TC).
Ammoniti: Mularoni (PT); Olivieri e Braschi (TC).
Espulsi: /
Recupero: 1° tempo: 1′, 2° tempo: 4′.