Home / In primo piano / A tu per tu con Mister Marco Bucci

A tu per tu con Mister Marco Bucci

Mister, partiamo con una parentesi extra Tropical: quanto ti ha stupito l’Italia di Mancini?
“Ho seguito la Nazionale sin dalle qualificazioni e nelle amichevoli pre-Europeo. Ho subito visto una squadra con un’identità chiara, con un bel gioco e la volontà di dominare la partita.
Inoltre in questo Europeo è emerso in maniera lampante un grande spirito di squadra e una grande coesione, che unita alle qualità e all’organizzazione hanno portato a questo risultato storico ed inaspettato”

Ci siamo, la stagione è alle porte: quanta voglia hai e avete di ripartire?
“Veniamo praticamente da due stagioni di inattività o per lo meno di attività parziale e anomala. La voglia di ripartire è tanta, così come l’entusiasmo e soprattutto non vedo l’ora di vivere il campo e lo spogliatoio con i miei ragazzi. L’augurio e la speranza sono di poter ripartire ma in particolare di poter portare a termine la stagione”

Hai già “studiato” il campionato e le avversarie?
“In questo momento sono molto concentrato sul Noi, su come preparare al meglio l’inizio della stagione. Avremo modo e tempo di analizzare le avversarie”

Il Tropical atttuale è già pronto e competitivo per affrontarlo o manca ancora qualcosa?
“La società ha lavorato e sta lavorando con l’obiettivo di mettere a disposizione del sottoscritto la rosa al completo per l’inizio della preparazione. Ci mancano ancora un paio di pedine. Pensiamo di aver costruito un buon gruppo con il giusto mix tra giovani ed esperti. Il campo dirà quanto saremo competitivi”

Verrà riproposto il 4-3-3 visto lo scorso anno?
“Vedremo. L’obiettivo principale ed attuale è quello di mettere i ragazzi nelle condizioni di poter rendere al meglio. Sicuramente poi lavoreremo per avere un’identità ben precisa, nel gioco e nell’ atteggiamento”

Cosa ti hanno insegnato le, seppur poche, prime partite disputate lo scorso anno?
“Ho avuto modo di “assaggiare” il campionato di Eccellenza e devo dire che tutto sommato è in linea con le aspettative, anche se un periodo così breve non può determinare un giudizio completo. Comunque in ogni anno c’è qualcosa da imparare e migliorare”

Prossimi step? Quando inizia la preparazione?
“Salvo stravolgimenti inizieremo a sudare dal 4 agosto: fremiamo, sto contando i giorni che ci separano da quella data, non vedo l’ora di ripartire. E colgo l’occasione per augurare un grande in bocca al lupo a tutta la famiglia Coriano, a noi del Tropical ma anche alla Junior”