Altro 0 a 0 casalingo; la dea bendata ci ha voltato ancora le spalle

Come a Cattolica, altra ottima prestazione dei biancorossoblù. E come al Calbi, anche contro il Pietracuta è mancato solo il gol

E anche contro il Pietracuta al triplice fischio è ancora 0 a 0, il secondo consecutivo, che lascia di nuovo l’amaro in bocca. Così come era successo a Cattolica, 7 giorni fa.

Già, perché dopo un primo tempo di studio ed equilibrio, nella ripresa i biancorossoblù sulle ali di un Gianmaria Borghini davvero superbo hanno costretto alla difensiva Capitan Fratti ed i suoi collezionando importanti azioni da rete, sprecando però l’impossibile nei ultimi decisivi metri. E si sa, se nel calcio non segni è impossibile vincere…

I corianesi escono dal confronto a testa altissima dopo una prova eccellente, gagliarda, determinata e di qualità, con diversi rimpianti per non aver appunto capitalizzato al meglio quanto prodotto. Davvero un peccato: il Tropical, per quanto si è visto in campo oggi al Daniele Grandi, avrebbe meritato i 3 punti.

Molto bene la difesa, sempre compatta, corta ed attenta a disinnescare le fonti di gioco avversarie davanti a singoli non semplici da “domare” (l’ex Gianni Fratti su tutti), meno l’attacco (biancorossoblù in astinenza da gol da 450′, l’ultima rete è data 3 dicembre e risale alla trasferta di Savio): domenica a Bellaria Igea Marina contro il fanalino di coda occorrerà assolutamente invertire la rotte e tornare al gol e alla vittoria.

Infine, complimenti sinceri al Pietracuta: davvero una bellissima squadra, quadrata, di gamba, tonica e con tanta qualità che merita la posizione di classica che occupa. E che oggi è scesa a Coriano con il chiaro intento di portare a casa l’intera posta, giocando a viso aperto e mettendo da parte noiosi tatticismi. Chi era presente allo stadio ha potuto assistere ad una delle più belle partite di questi ultimi anni; questo è il calcio che vogliamo, questo è il calcio che ci piace. Bravo Mister Fregnani e bravi i suoi ragazzi!

La partita. Mister Zagnoli, squalificato e assente in panchina (al suo posto siede il vice Marcaccini), cambia modulo ed interpreti, soprattutto a centrocampo. E’ 4-2-3-1, difesa titolare confermata, Ricci e Pasini compongono il duo in mediana, poi Borghini, Pari e Matteo Vitaioli dietro all’unica punta Angelelli.

Nel primo tempo le palle gol scarseggiano ma i ritmi alti e i tantissimi ribaltamenti di fronte, da una parte e dall’altra, rendono il match davvero spumeggiante. L’unica azione degna di nota porta la firma del baby Pari: minuto 21′, sinistro dell’ex Fya da destra, Lasagni para sicuro.

Poi, dopo il thè caldo, oltre a tutto ciò si aggiungono, finalmente, anche le occasioni da rete: bingo!

Al 4′, Matteo Vitaioli s’inventa una punizione insidiosa dai 25 metri, con la palla che rimbalza pericolosamente davanti a Lasagni; il portiere ex Bakia è bravissimo a mettere in angolo con un balzo felino. Al 9′, come detto, si accende Borghini che mette il turbo, semina avversari e converge verso il centro, assist pregevole per Matteo Vitaioli che smorza il tiro da posizione favorevolissima e l’azione sfuma proprio sul più bello.

Mentre al 23′ si registra l’unica, ma ghiottissima, occasione da rete ospite. Contropiede micidiale sul susseguirsi di un corner, Halilaj (dentro al posto dello sfortunato Tomassini, ko al 27′ della prima frazione per un colpo al viso e costretto a dirigersi al pronto soccorso per accertamenti: a proposito, in bocca al lupo!), si presenta solo davanti a Leardini e calcia: pallone a lato di un niente…

Al 24′ al 31′ è ancora Tropical è ed ancora Borghini-show: l’esterno fornisce altri due assist al bacio, questa volta dalla corsia di destra, a Montebelli (lui invece in campo dal 6′ della ripresa per Angelelli), ma il prodotto del vivaio corianese non riesce a capitalizzare al meglio due chance davvero clamorose.

TROPICAL CORIANO – PIETRACUTA 0-0
Reti: /

TROPICAL CORIANO (4-2-3-1)
1 Leardini; 2 Franca, 6 Costantini, 5 Oliveri, 3 Conti; 4 Ricci, 8 Pasini (dal 21′ st Stanco); 7 Borghini, 11 Pari (dall’11 st Golinucci), 10 M. Vitaioli; 9 Angelelli (dal 6′ st Montebelli).
A disposizione: Marconi, F. Vitaioli, Gatti, Braschi.
Allenatore: Thomas Zagnoli.

PIETRACUTA (4-3-3)
1 Lasagni; 3 Masini, 6 El Haloui, 5 Amadei, 2 Mularoni; 11 D. Fabbri (dal 25′ st Michelotti), 4 A. Balducci, 8 Tosi; 10 Tani, 9 Fratti, 7 Tomassini (dal 27′ pt Halilaj).
A disposizione: C. Balducci, Giovanetti, Pavani, Alessandrini, Sebastiani.
Allenatore: Luca Fregnani.

Direttore di gara: Di Stefano di Cesena.
1° ufficiale: Gallo di Imola.
2° ufficiale: Ali Hichri di Imola.

Ammoniti: Angelelli, Ricci e Conti (TC); A. Balducci, D.Fabbri, Amadei, Tosi.
Espulsi: /
Recupero: 1° tempo: 4′, 2° tempo: 2′.