Thomas Zagnoli in esclusiva per tropicalcoriano.com

Mister ci siamo, finalmente domenica si comincia: emozionato?
“Più che emozionato sono curioso ed impaziente di misurarci con le avversarie di questa nuova categoria per vedere a che punto siamo”

Nell’ultimo match disputato contro la Sammaurese si è vista una squadra in crescita: a che punto siamo?
“Sì, in realtà già a partire dal match contro con il Riccione Calcio e poi sabato con la Sammaurese sono stati fatti passi avanti dal punto di vista del gioco e della brillantezza. Sono da evitare certe disattenzioni che in entrambe le gare hanno causato i gol subiti. Siamo a buon punto della preparazione e le prime partite ufficiali dovranno servire per raggiungere la condizione ottimale”

La Coppa di Eccellenza è un obiettivo o domenica sarà come disputare un ulteriore amichevole?
“E’ meno importante rispetto a quella di Promozione perché non consente il salto in categoria superiore ma vogliamo onorarla al meglio e ci servirà come ulteriore test in vista del campionato”

4-3-3, 4-3-1-2, 4-2-3-1. Sarà un Tropical camaleontico ma con una certezza: la difesa a 4?
“Per quanto riguarda la difesa anche anno scorso abbiamo giocato quasi sempre a 4 dietro ma in alcune partite in base alle caratteristiche degli avversari ci siamo anche schierati a 3 facendo sempre bene. È una soluzione che so di avere a disposizione anche a partita in corso. Per il resto non mi piace parlare di moduli per quanto riguarda la fase offensiva bensì di comportamenti, letture e occupazione degli spazi da parte dei giocatori in base alle loro caratteristiche”

Obiettivo?
“Il mantenimento della categoria come naturale che sia viste le precedenti esperienze del Tropical in Eccellenza. Se vogliamo riuscire in questa impresa dovremo adattarci in fretta alla nuova, tostissima ma super stimolante, realtà”

Ci presenti i nuovi “over”?
“Dumitru è un attaccante che sta confermando le buone impressioni che ci ha dato da avversario e si è già inserito bene all’interno del gruppo. Palazzi è un centrocampista con grandi doti tecniche abbinate a buona visione di gioco. Battistini già lo conoscete ed è un laterale che ha spiccate capacità di spinta, così come Perazzini, il quale vista l’età ha ancora grandissimi margini di miglioramento. Giardi è un centrocampista capace di coprire diversi ruoli a centrocampo. Oltre a questi sono stati inseriti diversi giovani fuoriquota che dall’inizio della preparazione stanno facendo progressi sotto tutti i punti di vista”

Domenica 1° settembre si parte anche col campionato: cosa sappiamo del Castrocaro?
“Purtroppo molto poco, vedremo di trovare presto qualche informazione su di loro. Hanno come allenatore Massimo Capanni, un mister con grande esperienza in categoria”

Favorite del torneo?
“Credo che nella nostra zona Diegaro e Marignanese possano recitare un ruolo da protagonisti nel prossimo campionato. Per quanto riguarda le bolognesi o ferraresi si parla bene di diverse squadre ma non sono i grado di sbilanciarmi”

Un messaggio per i tifosi del Tropical?
“Ai tifosi del Tropical garantisco il massimo impegno da parte di tutti per poter dare gioie e soddisfazioni a chi ci segue. Ai tifosi invece chiedo di seguirci con passione e sostenendo la squadra anche nei momenti difficili che affronteremo, perché sarà proprio in quei momenti che dovremo costruire la nostra salvezza”